Il sindaco Casini offre la merenda agli alunni di Redi e Michelet per farsi perdonare i ritardi nei lavori

Una delle aule della elementare Michelet appena ristrutturata

Merenda offerta dal sindaco Francesco Casini, domani, mercoledì 19 settembre, primo giorno di scuola, per gli alunni della elementare Michelet di Antella e della media Redi di Ponte a Niccheri. Il primo cittadino di Bagno a Ripoli ha scelto questa formula simpatica, anche se per lui dispendiosa (pagherà di tasca propria, il Comune non mette un centesimo) per farsi perdonare il ritardo di qualche giorno nell’inizio della scuola a causa dei lavori di ristrutturazione dei due edifici. Al momento della ricreazione ai 750 alunni delle due scuole verrà offerto un pezzo di schiacciata con l’olio (il sindaco ne ha ordinate 30 teglie).

L’ingresso della Michelet libero dalle impalcature

“Ho preteso che la ditta porti a totale compimento in orario serale e nei prossimi fine settimana gli ultimi interventi di rifinitura (piccole verniciature, stuccature e soprattutto la conclusione del giardino) che comunque restano da fare per terminare il restyling totale della struttura – scrive il sindaco sulla sua pagina Facebook – Con i nostri uffici tecnici da settimane abbiamo supportato l’attività della ditta in tutti i modi. I nostri ingegneri, i geometri e anche gli operai del centro operativo, che ringrazio, sono stati messi a disposizione per completare i lavori alla scuola. I genitori lo hanno potuto constatare con i loro occhi con i sopralluoghi di questi giorni, non è mancato il confronto. Qualcuno è ancora preoccupato. Ma voglio rassicurarli e soprattuto ringraziarli tutti perché so che stanno avendo una grandissima pazienza, e se qualcuno alle volte si è scaldato e si arrabbiato so che è pur sempre a fin di bene perché pensa al proprio bambino. Ma lo stesso vale per l’amministrazione, tutto lo sforzo fatto sull’edilizia scolastica è per i nostri ragazzi, che sono il nostro futuro. Voglio quindi ancora una volta tranquillizzare tutti: se qualche rifinitura resta da fare la sicurezza dei bambini sarà sempre garantita al massimo. Lo dico da sindaco e anche da genitore”.

“Voglio anche ringraziare di cuore insegnanti e personale scolastico di tutti gli istituti comprensivi di Bagno a Ripoli, in particolare delle scuole Michelet e Redi – continua il post del sindaco Casini -. In quest’ultima stiamo facendo i conti con gli imprevisti emersi durante i lavori di consolidamento antisismico che risolveremo sempre garantendo il regolare svolgimento delle lezione in un paio di mesi. Avremmo tutti preferito evitare questi disagi, io per primo, che da quando sono diventato sindaco ho messo l’edilizia scolastica in testa alle priorità dell’amministrazione. Certo, se non avessimo toccato nulla non avremmo rotto le scatole con cantieri e transenne, calcinacci e incidenti di percorso. Ma le scuole dei nostri bimbi sarebbero rimaste praticamente identiche a quelle che avevamo frequentato noi genitori, decenni fa. In 4 anni abbiamo rimesso totalmente ben 4 scuole e presto partiranno i lavori di ampliamento e restyling al Padule. Avremo scuole più moderne, più sicure, con aule confortevoli, nuove, che i nostri ragazzi potranno usare per crescere per i prossimi anni. Domani intanto la merenda ai bimbi della Michelet e della Redi la offro io per stare con loro e per non avergli fatto trovare tutto perfetto al 100% al suono della prima campanella”.

Rispondi