Una folla commossa per l’ultimo saluto a Roberto

Una folla commossa che la pieve dell’Antella non è riuscita contenere. In tanti, accorsi per dare l’ultimo saluto a Roberto Degli Innocenti, scomaparso ieri mattina, sono dovuti restare fuori dalla chiesa in piazza Peruzzi, in attesa che uscisse il feretro seguito da don Moreno, che ha officiato il rito religioso, ed i familiari.
Tanti i gesti di affetto e la vicinanza dimostrata, in questi momenti difficili, verso la moglie Roberta e i due figli Eleonora ed Edoardo. La comunità dell’Antella e più in generale di Bagno a Ripoli si è stretta intorno a loro. In chiesa il sindaco Francesco Casini, la vicesindaca Ilaria Belli, l’assessora Annalisa Massari, il presidente del Consiglio comunale Francesco Conti con il gonfalone del Comune, il direttoree del Teatro comunale di Antella, Riccardo Massai, con il quale Roberto collaborava da quando era andato in pensione. Presente anche il gonfalone del Palio delle Contrade.
Molti gli “ex bambini” che per anni Roberto, autista del Comune, ha accompagnato a scuola con il suo pulmino giallo e che oggi hanno voluto testimoniare la loro vicinanza alla famiglia e celebrare il ricordo di quell’uomo con il barbone da mangiafuoco e il cuore da fata turchina. (Ha collaborato all’articolo Pietro Pignotti)

Rispondi