Si ispira alle lavandaie di un tempo il murale inaugurato accanto alla Coop di Bagno a Ripoli

Una giovane donna accompagnata da un paesaggio collinare che richiama alla mente quello ripolese e che raffigura in primo piano i profili di alcune lavandaie intente a lavare e stendere i panni secondo l’usanza di un tempo. E’ stato inaugrato stamani, venerdì 21 settembre, il lungo murale “Antichi pensieri” di Brumo Bemer. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Francesco Casini e il dirigente comunale Fabio Baldi. Il murale si trova nel giardino pubblico di via delle Arti, accanto alla Coop di Bagno a Ripoli.

Bruno Bremer tra Fabio Baldi e il sindaco Casini

L’opera di Bemer è risultata vincitrice del bando di gara comunale “Writers – Street art” indetto nel 2016 con l’obiettivo di riqualificare una parete oggetto in passato di scritte e graffiti. Bruno Bemer è un writer ripolese, classe ’97, diplomato al liceo artistico di Porta Romana e studente all’Accademia Nemo of digital arts di Firenze.

Al bando comunale “Writers – Street art” si presentarono una decina di artisti. A decretare il vincitore, che ha ricevuto un contributo di 3mila euro comprensivi delle spese per il materiale di realizzazione, è stata una commissione giudicatrice composta tra gli altri da alcuni esperti esterni tra cui docenti di arte. Per realizzare l’opera, è stato necessario ottenere l’autorizzazione paesaggistica dalla Soprintendenza fiorentina e successivamente, provvedere alla ripulitura del muro, molto deteriorato.
Il lavoro di sabbiatura e riplitura operato dalla ditta Superlucida ha compotato una spesa ulteriore di 1.464 euro, mentre all’artista Bruno Bremer è stato dato un compenso aggiuntivo di 500 euro per integrare il lavoro effettuato ed ampliarlo nella parte bassa del muro.

Rispondi