Due premi per il film “Saranno famosi?” al Tuscany Web Fest, riconoscimento a Sergio Forconi

“Saranno Famosi?”, il film di Alessandro Sarti, si aggiudica due importanti riconoscimenti al Tuscany Web Fest, festival internazionale del cinema indipendente alla sua seconda edizione, tenutosi dal 21 al 23 settembre all’Auditorium Cavanis di Porcari (Lucca). Più di 110 i film selezionati in concorso arrivati da 15 paesi di tutto il mondo. “Saranno Famosi?”, film che ha come attore protagonista l’attore “made in Grassina” Sergio Forconi, ed è stato prodotto dalla scuola “51% Danza” di Pontassieve, si è aggiudicato il primo premio come “migliore produzione cinematografica” e il primo premio come “trailer più votato su facebook”. A Sergio Forconi è stato consegnato il “premio alla carriera”.

Il film racconta una storia che riprende alcuni dei temi centrali del nostro tempo, affrontati con il classico umorismo toscano, non per nulla il sottotitolo della pellicola è: “Nella vita ci salvano due cose: amare e ridere”. Giunto ormai alla sua 54 proiezione in giro per la Toscana (ha fatto tappa anche al Crc Antella e alla Festa dell’Unità a Capannuccia), il film racconta le vicende di una scuola di ballo, tra sfide e conflitti generazionali, con una riflessione attenta sui tempi che stiamo vivendo. Protagonisti alcuni attori professionisti, primo fra tutti Sergio Forconi nelle vesti di un grande ballerino, attorniato da ben 500 comparse da 6 a 80 anni quasi tutte provenienti dalla Valdisieve.

Tra le partecipazioni illustri, la cantante Dolcenera, Regina Schrecker e Aleandro Baldi, ma anche i sindaci di Pelago Renzo Zucchini, di Rufina Mauro Pinzani il vice sindaco Vito Maida e l’onorevole Lorenzo Becattini, il pittore recentemente scomparso Giampaolo Talani, Paolo Penko, Luciano e Ricciardo Artusi. Tanti gli attori che hanno dato il loro contributo: Gaetano Gennai, Bruno Santini, Alessandro Calonaci, Jerry Potenza, Piero Torricelli, Massimo Antichi, Giovanni Lepri, Gianmaria Vassallo, Giuliano Grande, Luciano Casaredi, Giuliano Del Taglia e tanti attori per un giorno.

Le musiche sono state affidate a Riccardo Azzurri con gli arrangiamenti di Marco Bucci. Il montaggio è stato affidato a Alessio Focardi della Sartoria dell’immagine. Lucio Lepri ha curato la direzione della fotografia e Antonio Barba la post produzione audio.

Il film non ha beneficiato di alcun finanziamento pubblico, ma è stato realizzato grazie a contributi e sponsorizzazioni private; ha comunque ricevuto il patrocinio del Consiglio regionale della Toscana e dei comuni di Firenze, Pontassieve, Pelago, Rufina, Reggello e San Vincenzo (Livorno) e la collaborazione di Toscana Film Commission.

Rispondi