Antella: la processione fa un percorso inedito, 12 nuovi fratelli e sorelle per la Misericordia (fotogallery)

I nuovi soccorritori della Misericordia mostrano gli attestati: Andrea B., Elisa D., Alessia D., Matteo M., Manuela D., Claudia T., Giambattista S., Maria E., Cosimo S., Lorenzo C., Paolo C., Alessandro C., con Francesco Sabbatini, responsabile della formazione

Stavolta la processione per celebrare la Beata Vergine del Rosario, partita da piazza Peruzzi, ha scelto di puntare alla zona sud dell’Antella, percorrendo il primo tratto di via Pulicciano, via della Torricella, il passaggio pedonale che collega ai giardini della Resistenza, il tratto senza sfondo di via Togliatti, via Brigate Partigiane di fianco alla Coop, il tratto finale di via dell’Antella e rientrare in piazza. Il parroco, don Moreno, continua così nella sua politica di battere tutte le zone della frazione, non limitandosi al tradizionale “giro del baccalà”.

Domenica di festa a e di raccogliemento per l’Antella, con tutte le case lungo il percorso della processione addobbate con il classico panno rosso cardinalizio. Al corteo religioso, accompagnato dalle note della filarmonica Cherubini, ha partecipato l’assessore Enrico Minelli, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale; presente anche il comandante della stazione Carabinieri di Grassina, Andrea Esposito. Polizia municipale e volontari della Misericordia di Antella hanno garantito la momentanea chiusura delle strade al traffico affinché la processione si svolgesse in sicurezza.

Prima della processione, al termine della messa, si è proceduto alla vestizione di 12 nuovi fratelli e sorelle della Misericordia di Antella. Infine ricco buffet per tutti i cittadini offerto dalla Misericordia nella propria sede. Durante la cena il governatore Alberto Calvelli ha consegnato gli attestati di soccorritore di primo livello ai venti partecipanti al corso tenuto dalla formatrice Caterina Benvenuti e coordinato da Francesco Sabbatini.

 

Rispondi