Nuovo presidente e nuovo consiglio per il Comitato Vivere all’Antella

 

Il nuovo consiglio direttivo del Comitato Vivere all’Antella: Pier Tucci, Sara Lataggia, Claudia Bacci, Andrea Lauri, Umberto Giulietti, Silvia Silei, Luca Baldini

Il Comitato Vivere all’Antella ha un nuovo presidente: è il geometra Andrea Lauri. Prende il posto di Meri Mugellini, che all’assemblea di ieri sera si è presentata dimissionaria insieme a buona parte del consiglio direttivo (Eleonora Francois, Antonella Rontini, Francesca Palchetti). Vice presidente è stato nominato Umberto Giulietti (che ha ritirato le dimissioni), tesoriera Silvia Silei. Gli altri componenti del consiglio sono Luca Baldini, confermato, e le new entry Piera Tucci (Cartoleria Tiziana), Claudia Bacci (Tappezzeria Antella) e Sara Lataggia (Papillon). L’elezione del nuovo organismo dirigente del Comitato Vivere all’Antella è avvenuta con voto unanime dei circa 25 presenti.

La soluzione è arrivata al fotofinish, quando per la mancanza di candidature la sorte del Comitato sembrava segnata. C’è voluto tutto l’impegno di Lauri per trovare in sala i componenti del nuovo consiglio. Alla fine ha prevalso il senso di responsabilità e il desiderio di non interrompere l’attività del Comitato che in questi cinque anni ha portato all’Antella una serie di iniziative di grande successo: dai cinque giorni di “Antella in festa” ai tornei di Burraco e calcetto, dalle cene per Margerita ai dibattiti sulla violenza contro le donne. Superata anche qualche polemica emersa durante il dibattito: “Tanti commercianti si sono sentiti esclusi, le loro proposte non ascoltate dal Comitato”, si era lamentata Claudia Bacci. “Il Comitato siamo tutti, ma a noi non sono arrivate proposte, alle riunioni eravamo sempre solo noi del consiglio direttivo”, aveva replicato Francois.

Meri Mugellini

“Gli adempimenti e la burocrazia, soprattutto con le nuove norme sulla sicurezza sono diventati sempre più complessi e impegnativi, per chi lavora è un problema – ha detto Meri Mugellini, spiegando perché ha deciso di dimettersi da presidente ma anche dal Comitato – Abbiamo cercato di ampliare il gruppo di persone per organizzare le varie iniziative, dalle feste al sociale, ma la nostra richiesta ha avuto risposta solo per l’organizzazione della cena in piazza. Per questo ho deciso di mettere i puntini sulle ‘i’ e contarsi. Vi ringrazio per la fiducia che mi avete accordato un anno fa, ma la mia avventura nel Comitato termina qui”.

 

 

Rispondi