Sabato di paura: scegliere Barbablù (Crc Antella) o il lupo (Oratorio S. Caterina)?

Doppio appuntamento sul filo della paura, domani (sabato 22 dicembre).

È “Un viaggio per le terre di Barbablù”, lo show itinerante sulla paura dedicato ai piccoli dai sette anni in su, in programma alle 16 al Crc Antella. Il testo e la regia sono a cura di Katiuscia Favilli, la cura del progetto e l’aiuto regia sono di Cristina Abati, mentre in scena saliranno Cristina Abati, Tommaso Daminou, Carlo Salvador e Silvia Sieni.

Sempre domani, alle 16.30, all’Oratorio di Santa Caterina (in via del Carota a Ponte a Ema), “Attenti al lupo! Storia e luoghi di un animale favoloso”, ne parla Riccardo Rao, docente di Storia medievale e Fonti e Metodi della Storia Medievale presso l’Università di Bergamo. E’ il secondo appuntamento della rassegna “Il Medioevo Fantastico”. Dal ragazzo tedesco allevato dai lupi nel Trecento alla donna delle Asturie capace di comandare branchi di lupi nel Seicento, per giungere alla celebre favola della bambina con il cappuccetto rosso che viene ghermita dal lupo e condotta nel cuore della foresta: Riccardo Rao ci guida attraverso documenti storici e leggende fino ai giorni nostri e ai macabri ritrovamenti di lupi impiccati nei boschi italiani.

Rispondi