Vandali in azione ai giardini dell’Antella: distrutto un gioco per i bambini. La Polizia municipale ha già elementi per l’identificazione

Hanno trascorso la serata ascoltando musica, ballando e… sfasciando una delle casette di legno usate come gioco dai bambini più piccoli. Vandali in azione ieri sera ai giardini della Resistenza, all’Antella. Secondo numerose testimonianze (il tam tam corre su Facebook). Un nutrito gruppo di adolescenti si è radunato verso le 22.30 nella zona del giardino dove ci sono le caseette in legno, per fare un po’ di baldoria pre natalizia. Per dare un po’ di pepe alla serata hanno spaccato una delle casette. Secondo alcuni testimoni avrebbero anche rovesciato i cestini dei rifiuti e rotto delle bottiglie di vetro. Su via Brigate Partigiane è in funzione una telecamera di sorveglianza dela Polizia municipale e vi sono alcune testimonianze di chi ha notato l’assembramento. La Polizia municipale ha già in mano alcuni elementi per arrivare all’identificazione dei reponsabili, tutti ragazzini che abitano in zona.

“Vedere questi giochi rotti l’ascia l’amaro in bocca a chi in questi anni si sta impegnando con grande energia e risorse per tenere al meglio i giardini nel territorio di Bagno a Ripoli, dove sono stati fatti investimenti importanti – commenta il sindaco Francesco Casini – E’ triste anche pensare che a compiere questi atti siano stati coloro che, magari, fino a pochi anni fa utilizzavano proprio quei giochi. La Polizia municipale sta svolgendo indagini e sta provvedendo alla identificazione dei reponsabili. E’ consigliabile che, insieme alle famiglie, si presentino spontaneamente per evitare un aggravamento della loro situazione. Atti come questo confermano l’importanza di reintrodurre nelle scuole l’educazione civica”.

Rispondi