Rcacolta rifiuti: il porta a porta arriverà a Ponte a Ema, Bagno a Ripoli e Capannuccia

Continua ad estendersi l’area del comune di Bagno a Ripoli coperta dal servizio “porta a porta” per la raccolta rifiuti. Le prossime tappe, che scatteranno nel corso del 2019, riguardano Bagno a Ripoli capoluogo, la frazione di Capannuccia e Ponte a Ema (qui occorrerà il coordinamento con il Comune di Firenze). Lo si annuncia nella relazione del sindaco Francesco Casini al bilancio di previsione.

Grazie all’ampliamento progressivo del servizio, che dai primi di dicembre ha inglobato anche la frazione di Balatro e via di Belomnte, la percenrtuale di raccolta differenziata nel comune di Bagno a Ripoli ha raggiunto il 60%. Negli ultimi cinque anni il territorio coperto dalla raccolta con i cassonetti tradizionali è calato dall’80% al 20% del totale.

Accanto al centro di raccolta di Campigliano il Comune ha intenzione di allestire una zona adibita al riuso di oggetti depositati dai cittadini.

Rispondi