Passerella ciclopedonale Vallina-Compiobbi: via agli espropri, poi gara d’appalto e inizio lavori

Il tratto dell’Arno che sarà attraversato dalla passerella ciclopedonale

Via gli espropri delle aree su cui sarà costruita la passerella ciclopedonale che, attraversando l’Arno, collegherà Vallina a Compiobbi. Dopo molti mesi di stallo pare proprio che il progetto cammini verso la realizzazione. Ne parla anche il sindaco Casini nella relazione al bilancio 2019 presentata nell’ultima seduta del Consiglio comunale. “La fase di progettazione dell’opera, finanziata dalla Regione Toscana e commissionata dalla Città Metropolitana è definita e attendiamo l’approvazione del progetto esecutivo nei primi mesi del 2019 – vi si legge -. E’ iniziato l’iter di acquisizione delle aree e l’opera sarà poi realizzata a seguito del finanziamento concesso nell’ambito del Bando periferie per un importo di 1.350.000 euro. L’atteso collegamento pedonale tra le due sponde dell’Arno si colloca nel complesso dei percosri pedociclabili a servizio del fondovalle dell’Arno coordinato dalla Regione”. L’ipotesi è che entro il 2019 si possa procedere con la gara d’appalto e nel 2020 partire con i lavori.

La passerella collegherà piazza Mazzini, a Compiobbi (Comune di Fiesole), con la riva opposta, in località Vallina (Comune di Bagno a Ripoli). Una volta completata, il nuovo ponte consentirà a quanti risiedono in sinistra idrografica dell’Arno e, in modo particolare, per i cittadini di Vallina e Villamagna, di accedere direttamente alla stazione ferroviaria di Compiobbi. Inoltre permetterà ai lavoratori pendolari, agli imprenditori, ai clienti e ai visitatori di accedere alla zona industriale di Vallina attraverso il servizio di trasporto pubblico locale, su gomma e su ferro, presente in riva destra. Un progetto strategico pensato in una prospettiva di interconnessione tra i mezzi di trasporto che consentirà di collegare direttamente Vallina e il suo entroterra al sistema di trasporto nazionale e internazionale, come alta velocità e aeroporto.

Il progetto della passerella (costato circa 62.000 euro) è stato realizzato da Rtp Politecnica Ingegneria ed Architettura.

Rispondi