Ladro preso con le mani nel sacco: aveva svaligiato ristorante a Grassina. E’ lo stesso dei colpi nelle scuole e alla biblioteca

La scorsa notte, i Carabinieri della Compagnia di Figline Valdarno, impegnati nelle indagini sui furti presso le scuole di Rignano sull’Arno messi a segno da febbraio ad oggi, hanno arrestato in flagranza di reato F.F. (51enne pluripregiudicato per reati di analoghi) per un furto aggravato commesso all’interno del ristorante-alimentari Osteria del Rosso a Grassina (nella foto).

I carabinieri, ormai sulle sue tracce per dei colpi messi a segno nel rignanese e, probabilmente, anche in altre zone della provincia di Firenze, hanno individuato il ladro riuscendo a sorprenderlo mentre usciva dal ristorante in via Costa al Rosso, dove si era introdotto smurando la grata da una finestra. I militari lo hanno bloccato e hanno recuperato  la refurtiva (circa 100 euro in contanti e 300 euro in ticket restaurant) che è stata già prontamente.

I successivi accertamenti hanno permesso di sequestrare un vero e proprio kit da ladro professionista: guanti da lavoro; 3 cacciavite; 2 tronchesi; uno scalpello; una zappa; un cappellino nero per travisare il volto. L’arrestato è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia di Figline Valdarno in attesa del processo con rito direttissimo previsto per oggi.

Il pregiudicato è anche autore di numerosi colpi nelle scuole di Bagno a Ripoli (Redi, Marconi, Croce a Varliano) avvenuti negli ultimi mesi e alla Biblioteca comunale di Ponte a Niccheri. Entrava e scassinava le macchinette delle merendine per rubare gli spiccioli. Da circa un mese i Carabinieri lo avevano identificato ed erano sulle sue tracce aspettando che faccesse un passo falso.

Rispondi