Antella, nuova incursione dei ladri in casa di don Giovanni: “Da ora l’allarme anche per andare in bagno”

Non c’è pace per don Giovanni. Ieri sera, tra le 20 e le 23.30, ennesima incursione dei ladri nella sua abitazione. Mentre il parroco dell’Antella era alla Chiesa del Cestello, a Firenze, dove aveva accompagnato otto ragazzi per un’iniziativa di preghiera e confessione, qualcuno ne ha approfittato per spaccare il vetro della finestra  che si affaccia su una corte interna e penetrare in camera sua. La stanza, e solo quella, è stata devastata. Tutti i cassetti rovesciati e il contenuto sparso per terra. E’ evidente che i ladri erano a conoscenza che è in quella stanza che vengono conservate le offerte della domenica e delle candele. Circa 600 euro il bottino, più il libretto degli assegni di don Giovanni. “E’ gente che conosce bene l’ambiente, i miei spostamenti e le mie abitudini – commenta costernato il parroco – Non avevo inserito l’allarme pensando che, dopo il colpo di pochi giorni fa, i ladri non si sarebbero presentati di nuovo, ma mi sbagliavo. Ora lo inserirò anche per andare in bagno”.

 

Evento

Rispondi