Maxi scultura di un artista uruguayano darà il benvenuto a chi arriva a Bagno a Ripoli

Rotonda-Padule-web

La rotonda del Padule, all’ ingresso di Bagno a Ripoli, dove sarà sistemata la grande scultura

Sarà una grande scultura dell’artista uruguayano Pablo Atchugarry a dare il benvenuto a chi arriva a Bagno a Ripoli. L’opera in acciaio, alta 7,30 metri e con un diametro di 2,10, sarà sistemata al centro della nuova rotonda del Padule (tra via Orsi, via Pian di Ripoli e via di Rosano) inaugurata lo scorso anno. Al Comune di Bagno a Ripoli non costerà neanche un euro. L’opera d’arte è stata infatti donata da Roberto Casamonti, titolare con i figli Ursula e Michele, della galleria d’arte Tornabuoni, che ha sede nell’omonima via a Firenze. Il gallerista, che ha voluto così  fare un regalo al paese dove è nato e dove ancora oggi vive, si farà carico anche delle spese di trasporto della scultura.

Roberto Casamonti

La donazione è stata formalmente accettata lo scorso 27 luglio con una votazione unanime da parte del Consiglio comunale di Bagno a Ripoli.  “L’opera ha lo scopo di arricchire e abbellire la rotonda del Padule recentemente ristrutturata – dice il sindaco Francesco Casini – E’ una scultura molto bella. Sono state fatte tutte le valutazioni dagli enti interessati ed è stata giudicata congrua con l’ambiente. E’ un’opera di arte contemporanea che si incastra bene con Bagno a Ripoli, cittadina moderna e non medievale. Avrà un valore crescente nel tempo. Roberto Casamonti ha voluto fare un dono alla cittadinanza. Per noi è una grande occasione. Troveremo il modo di ringraziarlo in modo ufficiale”.

La homepage dello scultore

La homepage della fondazione dello scultore Atchugarry

La grande scultura non ha un nome vero e proprio, si chiama “Untitled 2015” ed è stata esposta a Roma lo scorso anno durante una mostra dedicata all’artista uruguayano. E’ di soggetto astratto e, come quasi tutte le opere di Atchugarry, è caratterizzata da una sorta di fascio di rami che da terra si protendono verso l’alto.

Pablo Atchugarry (Montevideo, 1954) è uno scultore che dagli anni Ottanta si è stabilito in Italia, a Lecco. La sua presenza nel nostro Paese è celebrata anche dalla partecipazione alla Biennale di Venezia del 2003. Nel 2009 ha fondato a Punta del Este (Uruguay) la Fundacion Pablo Atchugarry, creando un parco internazionale di scultura che lo ha elevato all’attenzione generale.

 

 

1 Commento

Rispondi