Esplosione di Villamagna: dimesso dall’ospedale il marito di Valentina. Minuto di silenzio in Consiglio comunale

vale

Valentina Auciello

Roberto Mantione marito di Valentina Auciello, rimasta uccisa nell’esplosione della sua casa a Villamagna il 17 novembre scorso, è stato dimesso dall’ospedale di Careggi. Per ora è tornato a vivere a casa della madre. Restano ancora ricoverate al Meyer per le ustioni le due figlie (dieci e sette anni), anche se le loro condizioni stanno migliorando. Lo ha comunicato ieri sera in Consiglio comunale il sindaco Francesco Casini un attimo prima di invitare l’assemblea ad un minuto di silenzio in memoria di Valentina Auciello.
Nei prossimi giorni il Comune di Bagno a Ripoli, dopo aver istituito un conto corrente per raccogliere fondi (Banca di Credito Cooperativo di Pontassieve  Iban IT51 M087 3637 7200 0000 0402 084 pro famiglia Mantione), avvierà in accordo con i familiari di Valentina una raccolta di materiale per aiutare Roberto e le bambine a ricostruirsi una quotidianità.

 

Rispondi