Il Comune offre 30mila euro per gestire il Teatro di Antella

Il sindaco Casini a sinistra) con Riccardo Massai

Il Comune di Bagno a Ripoli mette sul piatto un contributo massimo di 30mila euro l’anno per la gestione del Teatro comunale di Antella (99 posti) dal 1° luglio 2017 al 31 dicembre 2020. Il bando pubblico è appena stato pubblicato. Le manifestazioni di interesse dovranno arrivare entro il 5 gennaio 2017. Attualmente il Teatro è gestito dall’Associazione culturale Archetipo il cui direttore artistico è Riccardo Massai. 

 

“L’Amministrazione comunale sulla base della positiva esperienza maturata negli anni passati – si legge nella delibera per il bando pubblico – ha intenzione di continuare ad affidare all’esterno la gestione del Teatro comunale di Antella in considerazione della complessità della gestione di una struttura teatrale, se pur di limitate dimensioni quale quella in oggetto”. 

Nella delibera si precisa che “l’Amministrazione si riserva una supervisione ed un controllo attento sulla gestione del teatro attraverso l’adozione di uno schema di convenzione/capitolato molto dettagliato in cui resta preminente il ruolo di programmazione del Comune di Bagno a Ripoli. L’Amministrazione con queste attività si propone l’obiettivo di favorire la promozione e lo sviluppo dell’attività teatrale e culturale in generale facendo del Teatro comunale di Antella un punto di riferimento per le associazioni del settore”.

Il contributo massimo previsto per ogni stagione artistica sarà di 30mila euro “oltre a quando eventualmente introitato a titolo di contributi da parte di enti pubblici, enti privati, soggetti privati e quanti altri, reperiti dallo stesso Comune e/o dall’aggiudicatario”.

 

Rispondi