Ospedale dell’Annunziata: parcheggio con buche e dossi da Camel Trophy. E la promessa dell’assessore?…

Pare che il prossimo Camel Trophy sarà disputato nel parcheggio dell’ospedale di Santa Maria Annunziata a Ponte a Niccheri. Sempre che le condizioni della viabilità interna non peggiorino ulteriormente… Battute a parte, avete notato in che stato è ridotto soprattutto il tratto di scorrimento verso l’uscita? Le mattonelle che compongono il selciato stano staccandosi una ad una; l’erba si è insinuata nelle fessure peggiorando la situazione; la piccola carreggiata sta cedendo sotto il peso delle centinaia e centinaia di auto che quotidianamente la percorrono. Il problema è che il cedimento avviene dove poggiano le ruote delle auto, mentre la zona centrale resta in quota, costituendo così una sorta di dosso verticale sempre più pronunciato, a rischio sfregamento da parte delle vetture più basse. Anzi, sul tratto centrale del rallentatore sono ben visibili le tracce di sfregamento da coppa dell’olio (foto sotto).

Le condizioni del parcheggio sono deteriorate da tempo e peggiorano di giorno in giorno. Il tema fu toccato nella riunione del Consiglio comunale del 30 novembre scorso. A sollevarlo fu il consigliere Massimo Mari al quale rispose l’assessore ai lavori pubblici Enrico Minelli assicurando che il problema era noto e che il Comune avrebbe provveduto ad una messa in sicurezza provvisoria, in attesa dell’intervento radicale previsto nell’abito dei lavori per la terza corsia autostradale. Nel frattempo, però, il progetto del nuovo parcheggio è stato “bocciato” dall’Autorità di bacino (clicca qui per leggere l’articolo) ed i tempi per vederlo realizzato sono slittati di almeno un anno. L’intervento di “messa in sicurezza” (provvisoria o definitiva che sia) appare sempre più impellente.

Le immagini parlano da sole

 

Rispondi