Il Consiglio comunale saluta il maresciallo Bonafede che dopo 20 anni ha lasciato la stazione carabinieri di Grassina

Il luogotenente Bonafede premiato dal sindaco Casini

Un riconoscimento per i venti anni trascorsi a Bagno a Ripoli come comandante della stazione carabinieri di Grassina: lo ha consegnato il sindaco Casini al luogotenente Antonio Bonafede che dal primo aprile è passato a guidare la stazione di Castello. La breve cerimonia è avvenuta oggi pomeriggio durante la riunione del Consiglio comunale. “Venti anni a servizio della nostra comunità. Oggi ci lascia per un nuovo incarico e abbiamo voluto salutarlo tutti insieme e pubblicamente – ha detto il sindaco -. Un ringraziamento di cuore al maresciallo Antonio Bonafede a nome di tutto il Consiglio comunale e dell’intera popolazione di Bagno a Ripoli”.  A dicembre il maresciallo Bonafede aveva ricevuto il premio “Sbirro 2016”, riconoscimento assegnato ogni anno dalla Fondazione Caponnetto a rappresentati delle forze dell’ordine che si siano distinti per l’efficacia della loro attività investigativa nei confronti della criminalità organizzata. Il premio al comandante Bonafede era stato consegnato direttamente dal presidente del Senato Pietro Grasso

Al comando della stazione di Grassina resta per ora il vice di Bonafede, il maresciallo Francesco Pulcrano. 

Rispondi