Rifiuti: niente porta a porta per Ferragosto a Grassina e Antella, organico in casa per 5 giorni, la protesta corre sui social. All’Impruneta ritiro regolare

Il Comune annuncia che Alia (l’ex Quadrifoglio) non raccoglierà i rifiuti porta a porta il giorno di Ferragosto a Antella e Grassina e sui social (e non solo) scoppia la polemica. Il problema non è il giorno di sosta nel porta a porta ma la tipologia di rifiuti che non sarà ritirata martedì 15 agosto: il famigerato “organico”. Questo significa che da sabato 12 si dovrà conservare in casa i rifiuti più puzzolenti, soprattutto con questo caldo, fino a giovedì 17. Ovvero, cinque giorni di odoroso calvario (pensare che c’è chi ritiene eccessivo anche il normale intervallo di tre giorni).

Il Comune di Bagno a Ripoli si è reso conto del problema e ha chiesto ad Alia di organizzare un doppio ritiro il giorno 14, insieme al previsto multimateriale, ma l’azienda ha risposto picche. Né, tanto meno, Alia ha dato disponibilità a non sospendere il servizio per Ferragosto, ricordando che lo stop in quel giorno era previsto e annunciato fin dalla partenza del servizio. Stop che però non vale per il confinante Comune di Impruneta dove la raccolta rifiuti porta a porta funzionerà regolarmente anche per Ferragosto.

Presa in considerazione anche l’ipotesi di cambiare tipo di conferimento, sostituendo l’organico al multimateriale, lunedì 14, ma scartata per la difficoltà di informare tutte le migliaia di utenze tra Antella e Grassina, col rischio di avere sulla strada rifiuti di due tipi. Così, per chi avesse scarti a rischio putrefazione, resta l’estremo rimedio di portarli all’ecostazione di Campigliano (che sarà chiusa solo il giorno 15, senza fare il ponte). Come provvedimento tampone è stato predisposto un servizio straordinario di pulizia, che entrerà in azione se sui marciapiedi dovesse spuntare qualche sacchetto abusivo, in modo da garantire anche per Ferragosto il decoro urbano.

Rispondi