A Mondeggi in centinaia per la tre giorni di Genuino clandestino: appello agli “artisti senza padroni” (fotogallery)

E’ in pieno svolgimento a Mondeggi, inorno alla colonica di Cuculia, occupata da quasi quattro anni, la tre giorni organizzata da Genuino Clandestino per un incontro nazionale sui temi in particolare dell’uso della terra. Da ieri, venerdì 27 aprile, alcune centinaia di persone, in maggioranza giovani, si sono radunate nella zona. I campi intorno a Cuculia si sono trasformati in camping, con un gran fiorire di tende, e i tratturi fra i campi in parcheggi per auto e camper. La comunità di Mondeggi bene comune ha provveduto all’organizzazione logistica. La cucina si è preparata a sfornare circa 300 pasti. Ieri pomeriggio si è svolta l’assemblea di Genuino Clandestino. Dopocena ludico con musica e balli fino a notte fonda. Stamani tavolti tematici con dibattito e confronto fra le varie esperienze. Nel pomeriggio, alle 17.30, è previsto corteo di protesta per le vie del centro di Firenze contro la vendita dei terreni di Mondeggi da parte della Città Metropolitana, che ne è la proprietaria.

La comunità di Mondeggi ha lanciato inoltre un’iniziativa rivolta agli “artisti senza padroni: “Le arti visive potrebbero aiutarci molto per arrivare a tutte quelle persone che ancora non ci conoscono e per raccontare quello che sta succedendo qui – spiegano sulla loro pagina Fb – Per questo chiediamo ad amici e compagni artisti /fumettisti /illustratori /grafici, ai collettivi artistici e ai laboratori di serigrafia, di mandarci all’indirizzo  versomondeggibenecomune@inventati.org una tavola in formato digitale, stampabile in dimensione A3, a sostegno di Mondeggi Bene Comune e contro la svendita. Tutte le tavole che ci perverranno (entro il 15 maggio) verranno pubblicate via via sul blog mondeggibenecomune.noblogs.org, stampate ed esposte in una mostra itinerante dal titolo ‘Mondeggi non si vende!’. 

Rispondi