Antella, rimosso dagli artificieri il proiettile di cannone scoperto nei boschi di Picille

E’ stato rimosso stamani, verso le 10.30, il proiettile di cannone risalente alla Seconda guerra mondiale scoperto lo scorso 8 aprile nei boschi intorno al tratto finale di via di Picille, sopra all’Antella, lontano da abitazioni. Sul posto sono intervenuti gli artificieri dell’Arma dei Carabinieri, accompagnati da una pattuglia della stazione di Grassina. Presente anche un’ambulanza della Croce rossa militare con a bordo medici pronti ad intervenire in caso di emergenza.

Il luogo dove è stato ritrovato il proiettile

Gli artificieri hanno deciso di non far brillare sul posto l’ordigno, un proiettile di artigleria di fabbricazione inglese in pessime condizioni. Dopo averlo disinnescato lo hanno trasportato a Scarperia per farlo esplodere insieme ad un altro residuato bellico trovato in Mugello. Tutta l’operazione si è svolta in meno di mezz’ora e non ha presentato inconvenienti.

Rispondi