Variante di Grassina: LeU chiede a Comune e Città Metropolitana di informare i cittadini sullo stop ai lavori

Liberi e Uguali di Bagno a Ripoli e Greve in Chianti interviene sullo stop ai lavori della Variante di Grassina. In un comunicato congiunto si esprime “disappunto per il grave stallo in cui versa il cantiere” e “forti preoccupazioni sul silenzio dell’Amministrazione comunale di Bagno a Ripoli e della stessa Città metropolitana”.

I rappresentati di LeU confermano la validità della Variante: “Crediamo fermamente in quest’opera – si legge nel documento – Vogliamo sollecitare con forza le Amministrazioni interessate a esprimersi pubblicamente sulle fasi che seguiranno la sospensione dei lavori e come si intende perseguire per la ripresa immediata dei lavori stessi, eliminando qualsiasi ostacolo che non permetta il completamento della variante”.

Infine una proposta: “Si invita l’Amministrazione comunale di Bagno a Ripoli ad istituire un apposto sportello informativo per interfacciarsi con la cittadinanza”.

Rispondi