Orchestra e coro del Maggio Musicale domani (domenica 30) sul palco del Crc Antella (ingresso libero)

La grande musica del Maggio Musicale approda al Circolo ricreativo culturale di Antella in occasione della II edizione del Maggio Metropolitano, il calendario itinerante con oltre 120 eventi tra concerti, incontri e conferenze che fino alla primavera 2019 farà tappa nei 42 comuni dell’area metropolitana fiorentina.

Sul palco dello storico Circolo, che ha da poco festeggiato i 60 anni di vita, domani, domenica 30 settembre, alle 21.15 saliranno i professori dell’Orchestra e gli artisti del Coro del Maggio Musicale Fiorentino. Nadia Sturlese (mezzosoprano), Laura Mariannelli (violino), Annalisa Garzia (violino), Donatella Ballo (viola), Sara Nanni (violoncello), Edoardo Barsotti (pianista) proporranno musiche tratte dal repertorio di Brahms, Puccini e Respighi. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Gli appuntamenti del Maggio Metropolitano rivolti al territorio ripolese proseguiranno il 22 novembre alle 15.30 al Teatro del Maggio con la Prova di lavoro della Carmen. Sarà messo a disposizione un servizio pullman gratuito con partenza dal giardino ‘I Ponti’ alle ore 15, con rientro a conclusione della prova di lavoro. Informazioni e prenotazione obbligatoria: silvia.diacciati@comune.bagno-a-ripoli.fi.it; 055/643358.

Il 14 dicembre alle 10, infine, appuntamento riservato alla scuola media “Francesco Granacci” con “The Rossini Game – Giocando con Gioacchino”, spettacolo gratuito rivolto agli studenti, scritto e diretto da Manu Lalli in coproduzione con Venti Lucenti.

“Dopo il successo della prima edizione – dice il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini – è con grande piacere ed emozione che diamo di nuovo il benvenuto al Maggio Musicale Fiorentino e ai suoi talenti. Lo scorso anno il concerto dell’Orchesta del Maggio nell’inedita location della Casa del popolo di Grassina registrò il sold out. Portare l’arte, in questo caso musicale, fuori dalle sue stanze tradizionali è il modo vincente per renderla davvero accessibile a tutti. Sono sicuro che anche al Circolo di Antella l’accoglienza sarà calorosa e partecipata”.

Rispondi