Parte il censimento Istat con interviste “porta a porta”: come riconoscere gli incaricati del Comune

Il Comune di Bagno a Ripoli informa che da lunedì 1 ottobre inizierà il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. Per la prima volta l’Istituto nazionale di statistica (Istat) effettua il censimento con cadenza annuale e non più decennale, coinvolgendo ogni anno solo un campione e non più tutte le famiglie. L’Istat chiede la collaborazione di tutte le famiglie che saranno “intervistate” e ricorda che partecipare al censimento è un obbligo di legge.

Lunedì 1 ottobre inizierà il censimento delle abitazioni, mentre le interviste “porta a porta” partiranno dal 10 ottobre e saranno svolte da un rilevatore incaricato dal Comune che si recherà presso le abitazioni per effettuare un’intervista e compilare il questionario tramite tablet. I rilevatori incaricati per il Comune di Bagno a Ripoli sono le signore Valentina Franco, Dania Strambi, Rossella Baldini e saranno riconoscibili tramite apposito tesserino. Per qualunque informazione e/o per compilare il questionario presso gli uffici comunali è possibile contattare i numeri 055 6390247 – 055 6390265 – 055 6390245.

1 Commento

  1. Non comprendo perchè le interviste devono avvenire con il “porta a porta”, con tutte le problematiche che ne consegue, presenza dei proprietari, paura di sapere se gli intervistatori sono effettivamente persone del comune (fare un tesserino falso è facilissimo) ect. ect.
    Uno dei vanti di questo comune è offrire la maggior parte dei servizi informatizzati.
    Basterebbe mandare una lettera alle famiglie selezionate, con il link per riempire il questionario.
    Minor costi e minor problematiche.

Rispondi