Flash mob a Grassina, luci rosse all’Antella: il “No” alla violenza sulle donne (fotogallery)

Articolo di Pietro Pignotti

Grassina si mobilita per dire “No” alla violenza sulle donne. Questa mattina, in piazza Umberto I, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, è stata inaugurata la panchina rossa simbolo della “lotta” contro la violenza contro le donne. Ad inaugurarla erano presenti il sindaco Francesco Casini, l’assessora Francesca Cellini, La consigliera comunale Sandra Baragli, in rappresentanza del Comune, Marianna Cellai, Tania Borrani e Nicla Dugheri dell’associazione “Grassina e le sue botteghe”.

A seguire, all’interno della Casa del Popolo di Grassina, l’esibizione dei ballerini dell’Associazione polisportiva dilettantistica Gruppo Sport e Cultura Z latin diretta dall’insegnante Simone Baglioni per ribadire ancora una volta, tramite canzoni e balli, il “No” alla violenza sulle donne.
Dopo l’esibizione il sindaco Casini e l’assessora Cellini hanno preso la parola per ricordare l’importanza della giornata del 25 Novembre: “Oggi è una giornata speciale. L’obiettivo è far sì che la violenza sulle donne sia combattuta non solamente un giorno all’anno ma ogni giorno. E’ fondamentale fare rete e stare vicino a chi ne ha davvero bisogno. Anche a Bagno a Ripoli vogliamo partecipare ed accendere i riflettori su questo grave problema”.
“Ogni 72 ore una donna viene violentata – ha ricordato Cellini – Diciamo basta a questa atrocità”. E’ intervenuto anche l’attore Sergio Forconi. “A parte gli scherzi e le battute, oggi è davvero una giornata importante. Che un uomo possa permettersi di picchiare una donna è inammissibile”.

All’Antella, da ieri sera, completamente in rosso l’illuminazione della facciata accanto alla chiesa in piazza Peruzzi, così come la facciata del palazzo del Comune in piazza della Vittoria a Bagno a Ripoli.

Rispondi