Il capogruppo Pd: “L’addio di Zanella? Dispiaciuti ma non sorpresi”

Il gruppo consiliare del Pd, al centro il capogruppo Andrea Bencini

“Dispiaciuti ma non sorpresi”: è lapidario il commento del capogruppo Pd in Consiglio comunale, Andrea Bencini, alla notizia che il consigliere Pier Luigi Zanella ha lasciato LeU e la maggioranza. “La decisione ci è stata riferita dal capogruppo di LeU, Briziarelli; da Zanella, invece, nessuna comunicazione – dice Bencini – Gli riconosco un minimo di coerenza, era un pezzo che aveva comportamenti di insofferenza nei confronti della maggioranza. La sua uscita certifica una situazione di fatto”.

Il passaggio di Zanella dalla maggioranza all’opposizione pone ora qualche problema nella composizione della seconda commissione consiliare, probabilmente la più importante avendo competenza sulla politica urbanistica. “Già da tempo la situazione non era più equilibrata con il passaggio di Briziarelli e Zanella a LeU. Per il nostro statuto la composizione delle commissioni deve rispecchiare proporzionalmente la composizione del consiglio comunale. Ora la presidenza è di Sonia Redini di Cittadinanza attiva, e ne fanno parte i consiglieri Baragli e Ciprianetti, del Pd, Zanella e Briziarelli di LeU. I consiglieri di opposizione salgono da uno a due su cinque, proprio nel momento in cui la commissione dovrà affrontare la delicata revisione degli strumenti urbanistici. Staremo con gli occhi aperti. Non escludo di fare passi istituzionali per garantire corretta rappresentatività e funzionamento della commissione”.

Rispondi