Si è presentato alla Polizia municipale lo scooterista che dopo l’incidente era fuggito

Il giovane in fuga dopo l’incidente, ropreso dalla telecamera di sorveglianza

Si è presentato spontaneamente alla Polizia municipale di Bagno a Ripoli lo scooterista che sabato, dopo l’impatto con un altro ciclomotore all’incrocio tra via Roma e via Pizzi, era fuggito senza prestare soccorso alla ragazza rimsta a terra. Si tratta di un diciassettenne che abita a Firenze.

Dopo aver visto sugli organi di informazione il fotogramma delle telecamera di sorveglianza, diffuso dalla Polizia municipale, che lo aveva ripreso in fuga, ha deciso di “costituirsi”. Accompagnato dai genitori si è recato stamani, prima delle otto, al comando della Polizia municipale dove ha ammesso il suo coinvolgimento nell’incidente, affermando di non essersi reso conto della gravità dell’accaduto. La presentazione spontanea alleggerisce la sua posizione che ora sarà valutata dalla Procura dei minori.

Rispondi