Antella, proiettile di artiglieria inesploso nei boschi di Picille

Il priettile di cannone trovato nei boschi di Picille

Un ordigno esplosivo, risalente alla Seconda guerra mondiale, è stato trovato in un bosco nella zona collinare di via di Piclle. A dare l’allarme, domenica pomeriggio (8 aprile), è stato un agricoltore della zona che ha visto l’ogiva spuntare dal terreno. Si tratta di un proiettile di artigleria di fabbricazione inglese in pessime condizioni. Probabilmente sono state le ultime piogge a riportarlo alla luce.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Grassina che hanno provveduto a scoprire completamente il residuato bellico per accertarne la tipologia e a isolare la zona ponendo un’adeguata segnaletica tutto intorno al luogo del ritrovamento. Nelle vicinanze non vi sono né abitazioni né strade percorribili da veicoli. Il proiettile verrà fatto brillare nelle prossime settimane. L’operazione dovrebbe essere condotta da artificieri specializzati della Direzione artigleria che arriveranno da Padova.

Nel settembre scorso fu trovato e fatto brillare un proiettile di mortaio trovato in un sottopasso di via di Tizzano poco dopo l’abitato di Quarate (clicca qui per leggere l’articolo).

Rispondi