Rifiuti: da lunedì il “porta a porta” a Osteria, Fonte, Croce, Rimaggio e Candeli

Porta a porta, in collina scatta l’ora X. Da lunedì 4 giugno il sistema di raccolta dei rifiuti “casa per casa” partirà nelle frazioni di Osteria Nuova, La Fonte, Croce a Varliano, Rimaggio e Candeli, per circa 1.200 nuove utenze interessate. In calendario sette ritiri settimanali, il numero più alto di ritiri nell’intera area metropolitana e tra i primi della regione. La prima settimana sarà di “rodaggio” e nelle aree interessate rimarranno ancora a disposizione i cassonetti. E resta ovviamente la possibilità di conferire direttamente i rifiuti all’ecostazione di Campigliano.

Per preparare la cittadinanza a questa piccola rivoluzione ed illustrare le corrette modalità di conferimento dei rifiuti, tra aprile e maggio l’Amministrazione comunale ha organizzato quattro assemblee pubbliche a cui hanno partecipato centinaia di persone. A ciò si è affiancata una capillare attività di informazione e comunicazione da parte del Comune e da parte di Alia spa, la partecipata incaricata del servizio. A ciascun utente sono stati consegnati il calendario dei conferimenti e materiale esplicativo, un bidoncino marrone per raccogliere l’organico (che andrà esposto il giorno del ritiro fuori dalla propria abitazione e poi riportato in casa dopo il passaggio di Alia), una borsa di tela verde per il deposito del vetro, una scorta di sacchi azzurri per la raccolta e il conferimento del multimateriale e una scorta di sacchi gialli per la raccolta e il conferimento della carta e del cartone.

I cittadini che non avessero ricevuto il materiale possono contattare il call center di Alia (800.888333 da fisso o 199.105105 da mobile) o rivolgersi agli uffici comunali (ambiente@comune.bagno-a-ripoli.fi.it; 055.6390235). Il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta, con l’avvio nelle aree collinari e precedentemente adottato negli interi abitati di Grassina e Antella, arriverà a coinvolgere in totale oltre 6mila nuclei familiari sul territorio comunale di Bagno a Ripoli.

“Avanti con le buone pratiche ambientali – dicono il sindaco Francesco Casini e l’assessore all’ambiente Enrico Minelli -. Un passo alla volta, il nostro obiettivo è estendere il porta a porta a tutto il territorio comunale. Solo così si aumenta la raccolta differenziata, si diffonde la cultura della differenziazione tra i cittadini e si eliminano le piccole discariche che si formano intorno ai cassonetti. Un problema ben noto, purtroppo, a Croce, ad Osteria, a Candeli e Rimaggio”.

Rispondi