Pecora decapitata in un campo tra Balatro e Picille

Il cadavere di una grossa pecora decapitata giace in un campo all’incrocio fra via dell’Affrico e via delle Tavernuzze, a poca distanza delle località di Balatro e Picille. L’animale è privo della testa ma, a prima vista, non presenta altre ferite sul corpo. Difficile quini pensare all’attacco di lupi che, alcuni abitanti della zona, sostengono di aver visto in passato ma non recentemente. Più probabile che la pecora sia morta per cause tutte da verificare e quindi sia stata straziata da animali notturni.

Resta da capire da dove provenga l’ovino. Un gregge che spesso abbandona il proprio recinto e si disperde nei campi circostanti, arrivando fin sulla strada, era stato segnalato nei mesi scorsi da alcuni abitanti di Poggio Metalone (vedi articolo).

Ora il problema è la grossa carcassa abbandonata vicino ad alcune abitazioni che, con il caldo estivo, non tarderà molto ad andare in putrefazione con i relativi problemi sanitari. A chi spetta il compito di rimuoverla?

Rispondi